Al Rotary Club di Enna si presenta l’associazione Storia e Patria

Dopo una breve presentazione del Presidente Enzo Acciaro, la prof.ssa Silvana Iannotta ha illustrato la vicenda degli istituti nazionali dedicati allo studio della storia della nostra Nazione. La prima “Regia Deputazione sopra gli studi di Storia Patria” fu fondata nel 1833 a Torino dal re Carlo Alberto ( ricordato anche con l’appellativo di Re Tentenna, perché oscillò a lungo tra la firma dello Statuto e le influenze del suo passato da reazionario).
Con l’unità d’Italia, Vittorio Emanuele II ne estese l’istituzione alla Lombardia e successivamente in tutto il territorio nazionale .Nel 1883 venne creato l'”Istituto storico italiano”, con il compito di coordinare le attività delle diverse deputazioni esistenti, sostituito nel 1934 dalla “Giunta centrale per gli studi storici”, della quale le deputazioni divennero organi periferici. Dopo la seconda guerra mondiale fu restituita autonomia alle diverse deputazioni regionali, che si trasformarono in “società di storia patria”.
La “Società ennese di storia patria” è stata fondata da appena un anno, grazie alla pervicace volontà di una decina di “volontari”, che hanno ritenuto quanto mai opportuna, anzi necessaria, una sapiente opera di ricerca delle radici storiche del nostro territorio, anche al fine di favorirne la conoscenza tra ì cittadini più giovani. “Molti ragazzi – ha confessato Silvana – non hanno alcun riferimento sulla figura e l’opera del nostro Napoleone Colaianni, la cui statua troneggia in una piazza centrale del capoluogo”.
Dopo un sintetico accenno alle attività programmate per l’anno corrente, la relatrice ha preannunciato che potranno essere svolte preziose ricerche anche nell’archivio comunale del “ventennio”, rimasto da tempo custodito in luoghi “eccentrici”…e quasi dimenticato.
La prima manifestazione ufficiale della Società avverrà nel pomeriggio del 31 maggio p.v. presso il salone della Camera di Commercio, ove il socio Eugenio Amaradio (rotariano ennese) tratterà il tema “Enna Citta aperta durante l’invasione della Sicilia nel 1943”.

Visite: 410

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI