Aidone, il Comune promuove politiche del lavoro per i giovani

Nell’aula consiliare del Comune di Aidone, l’Assessore alle Politiche del Lavoro Serena Schillirò ha incontrato numerosi concittadini per informarli sulle misure regionali e nazionali attivate e in fase di attivazione nel settore delle politiche attive del lavoro, delle misure di inclusione, della costituzione di start Up e della costruzione di B&B come diversificazione delle attività agricole. Un incontro interattivo che ha visto interagire operativamente l’Assessore Schillirò e l’Esperto del mercato del lavoro Costanzo sui temi di interesse della platea. Si è discusso della nuova misura di politica attiva della Regione Siciliana Contratto di Ricollocazione, del Reddito d’inclusione previsto dal Ministero del Lavoro che tra pochi mesi sostituirà il Sostegno Inclusione Attiva, della misura 6.4.C del PSR Sicilia che consentirà agli imprenditori agricoli di diversificare la propria impresa usufruendo di un contributo a fondo perduto del 75% anche per l’istituzione di B&B e della misura Resto al Sud di cui si attende decreto del Ministero dello Sviluppo economico che consentirà ai giovani under 35 di poter ricevere un finanziamento fino a 50.000 euro di cui il 35% a fondo perduto. “Sin dal primo incontro pubblico mi sono impegnata ad informare ed assistere ogni concittadino a fruire delle politiche attive del lavoro, delle misure di sostegno attivo all’inclusione, o degli incentivi per la costituzione di nuove imprese, per questo ho ritenuto opportuno informare in modo uniforme e trasparente i concittadini interessati, tenendo fede alla promessa, ormai risalente a qualche anno fa, che dal 2014 i cittadini di Aidone avrebbero avuto un’informazione diffusa ed un’assistenza personalizzata per l’accesso ai bandi e agli incentivi regionali, nazionali ed europei, oltre, ovviamente a quelli comunali, garantendo a tutti, le stesse opportunità di accesso dei cittadini delle grandi città siciliane. In questi anni sono stati attivati numerosi percorsi di politiche attive del lavoro, alcuni dei quali si sono trasformati in posti di lavoro. Il nostro compito è quello di favorire l’accesso alle misure esistenti, cercando di sensibilizzare cittadini ed imprese a recepire la visione “attiva” che il Jobs Act ha introdotto rafforzando le misure di orientamento, formazione, tirocinio e accompagnamento al lavoro”. L’Assessore ha concluso il proprio intervento rimanendo a disposizione per ulteriori informazioni e assistenza pratica nel l’inserimento delle istanze del CDR i cui termini scadranno il 14 ottobre. Presente all’incontro anche il Sindaco Lacchiana che ha concluso l’incontro sostenendo e condividendo le modalità operative e gli obiettivi dell’incontro

Visite: 531

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI