Agroalimentare: “Best in Sicily” premia il Formaggio Piacentunu ennese di Pietro Di Venti

Per il comparto agroalimentare del territorio ennese arriva un importante riconoscimento. Infatti il prossimo 18 febbraio al Teatro Massimo di Palermo sarà conferito un premio come una delle “Eccellenze” dell’agroalimentare siciliano al Formaggio Piacentinu prodotto dall’Azienda casearia dello xibetano Pietro Di Venti. Il premio dell’Ambito del Concorso Best in Silcy promosso dalla rivista online specializzata in agroalimentare Cronache di Gusto fondata dal giornalista Fabrizio Carrera. “Best in Sicily” è un riconoscimento per l’eccellenza enogastronomica, per individuare quanto di meglio produce la Sicilia dell’enogastronomia. I premi vengono destinati a quattordici categorie miglior produttore di vino, miglior produttore di olio, miglior produttore di formaggio, miglior bar, migliore pasticceria, migliore pizzeria, migliore ristorante, miglior albergo, miglior fornaio, miglior macellaio, ambasciatore siciliano del gusto, dall’edizione 2013 la migliore azienda conserviera e dall’edizione 2015 la migliore trattoria. Fra i premiati anche un sindaco come massima espressione di territori che sempre più spesso scelgono di scommettere sull’enogastronomia. Tra l’altro Di Venti è anche presidente del Consorzio di Tutela Dop del Formaggio Piacentuni che alcuni anni fa ha avuto dall’Unione Europea il riconoscimento Dop numero 1000. Di Venti, proprietario della Caseari Di Venti a Calascibetta, in provincia di Enna, nata nel 1929, gestisce un’azienda con 50 ettari di terreno coltivato in biologico e un allevamento con 300 pecore di razza comisana. Sua anche la produzione dello zafferano, ingrediente fondamentale nella preparazione del piacentino ennese, formaggio che deve il suo nome forse alla sua piacevolezza o forse al fatto che “piange” (piagentinu) lacrime di grasso che trasudano dalla forma.

Visite: 161

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI