Agira: un successo la storia dell’Arte in Musica di Sebastiano Occhino

La Storia dell’Arte in Musica” di Sebastiano Occhino in scena ad Agira

Lo spettacolo si è tenuto ieri nella Chiesa di Sant’Antonio da Padova

Raffaello, Monet, Guttuso, Vermeer, Leonardo, Michelangelo, Van Gogh, Antonello da Messina e Velasco. Sono stati questi i maestri della storia dell’arte proposti al pubblico in mostra virtuale ieri sera, mercoledì 21 Dicembre, dal compositore Sebastiano Occhino durante il suo spettacolo “La Storia dell’Arte in Musica” che si è tenuto ad Agira nella Chiesa di Sant’Antonio da Padova.

Arte sacra, i grandi del Rinascimento italiano e dell’Impressionismo, ma anche molta Sicilia nella scaletta di uno spettacolo unico nel suo genere impreziosito dalle note composte del compositore Occhino che ad ogni pittore, si ricorda, ha dedicato un’apposita colonna sonora. Nella parte conclusiva dello spettacolo è stato il pubblico presente a richiedere la visione e l’ascolto delle opere d’arte in mostra virtuale e delle colonne sonore dedicate a Picasso e Kandinskij. Richiesto il bis di Raffaello. In mostra virtuale anche due dipinti realizzati da Giuseppe Velasco custoditi all’interno di una chiesa agirina.

La Storia dell’Arte in Musica” è composta, si ricorda, da 134 colonne sonore inedite e 3190 opere pittoriche in mostra virtuale, con il pubblico che ha la possibilità di interagire con il compositore delle colonne sonore Sebastiano Occhino scegliendo quale artista della storia dell’arte vedere ed ascoltare.

Lo spettacolo, fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Agira con in testa il vice sindaco ed assessore allo spettacolo Nicola Cavallaro ed il consigliere Nicoletta Manuele, era inserito tra gli eventi organizzati ad Agira in occasione del Natale, ha emozionato il pubblico presente e ha ottenuto positivi consensi per l’elevato livello culturale ed artistico dell’iniziativa.

Visite: 755

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI