Agira, convocato Consiglio Comunale

Agira lunedì consiglio comunale con tredici punti all’ ordine del giorno

 

Il presidente del consiglio comunale Luigi Manno ha convocato il civico consesso per lunedì alle ore 20,00.

Il consiglio comunale tratterà  ben tredici punti all’ ordine del giorno, metà dei quali proposti dai consiglieri del gruppo del  Partito Democratico Fascetto e Minnì e dal consigliere comunale Ignazio Macchione.

Nello specifico i consiglieri comunali su mandato della segreteria locale presieduta dall’ On. Maria Greco chiedono con gli ordini del giorno presentati, alcuni importanti adempimenti di competenza dell’ amministrazione comunale.

Il primo punto riguarda  gli adempimenti in merito alla mancata predisposizione del Piano di intervento dell’ Aro di Agira.

Alla data odierna, lamentano i consiglieri comunali e dopo una circolare dell’ assessorato regionale competente l’ assessore all’ ambiente Francesco Milazzotto non ha predisposto il piano d’ intervento da sottoporre al consiglio comunale, i consiglieri evidenziano che il piano potrebbe in caso di negligenza dell’ comune  essere predisposto in via sostitutiva dall’ Ato Rifiuti di Enna con un costo del servizio maggiore,  gravando successivamente pertanto sui cittadini.

Sulla vicenda anche il presidente del consiglio comunale Luigi Manno alcuni giorni fà ha sollecitato il sindaco e l’ assessore Milazzotto.

Gli altri punti all’ ordine del giorno rivolti all’ assessore Trovato  riguardano gli adempimenti in merito alla tutela e promozione della cassatella agirina. Durante il consiglio si discuterà della recente problematica inerente la stabilizzazione dei precari-contrattisti comunali e  gli adempimenti in merito alla costruzione del canile comunale. Sulla vicenda i consiglieri del Pd e il presidente del consiglio Manno  vorrebbero proporre un emendamento al Piano triennale delle opere pubbliche per dare precedenza alla costruzione del canile.

I consiglieri Fascetto, Minnì e Macchione evidenziano, rivolgendosi al sindaco e all’ all’ assessore alla Trasparenza Milazzotto anche la mancata attuazione delle norme relative all’ anticorruzione e alla trasparenza degli atti amministrativi.

Sul versante socio assistenziale i consiglieri chiedono anche l’  attivazione del servizio operato dell’ assistente sociale,del servizio socio psico-pedagogico, e l’ attivazione servizio di refezione.

Predisposto dal presidente del consiglio comunale Luigi Manno verrà trattato il punto relativo alla problematica inerente la bollettazione del canone idrico con un atto di indirizzo che verrà approvato dal consiglio. Manno ha proposto anche  un punto relativo alla creazione in Sicilia dell’ Agenzia per la coesione territoriale iniziativa promossa su scala regionale dal sindaco di Regalbuto Francesco Bivona.

Il consiglio prevede anche due interpellanza presentata dal consigliere comunale Ignazio Macchione sulla gestione del patrimonio Opera Pia Casa Diodorea e sulla concessione di nuove cappelle cimiteriali e cappelle chiuse.

Infine è previsto una deliberazione in merito al piano delle alienazioni e valorizzazione degli immobili del comune.

“Occorre che quanti ricoprono cariche politiche-amministrative si assumano le proprie responsabilità nei confronti della cittadinanza dimostrando l’ operato svolto – ha detto l’ On. Maria Greco – i punti all’ ordine del giorno vogliono fare chiarezza in merito ad alcune  problematiche che investono la collettività.”

 

Visite: 652

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI