Aggressione in ospedale, Agata Consoli (Segretario Provinciale FIALS Catania): «si agisca presto ed efficacemente»

Aggressione in ospedale, Agata Consoli (Segretario Provinciale FIALS Catania): «si agisca presto ed efficacemente»

Il sindacato è vicino ai lavoratori ed auspica l’azione del nuovo assessore Razza

Ancora un’aggressione in un ospedale, con i nosocomi catanesi spesso, troppo spesso agli onori delle cronache per simili episodi. Stavolta, al “Vittorio Emanuele” di Catania, a farne le spese è stato l’agente di Polizia di turno, malmenato da un parente di una assistita in attesa, in codice verde, al Pronto Soccorso dell’ospedale di via Plebiscito,
Nell’esprimere una netta condanna, la Segreteria Provinciale FIALS Catania e tutto il Direttivo aziendale sono vicini all’agente colpito, ribadendo la propria posizione in prima linea, a fianco di tutto il personale degli ospedali etnei e non solo.
«Come in ogni buona sanità che si rispetti – ha dichiarato il Segretario Provinciale FIALS, Agata Consoli – la migliore cura è la prevenzione. Di certo la cultura del rispetto va sostenuta e diffusa, e con questa è necessario evitare ogni possibile insorgenza di episodi di esasperazione. Le attese, le liste sono insopportabilmente lunghe, a causa di limiti strutturali e di carenza di personale». «Per ciò – ha proseguito Consoli – auspichiamo un pronto ed efficace intervento del nuovo assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, che di certo non mancherà di affrontare e risolvere quanto prima questo annoso nodo». «Salute e sicurezza siano garantiti a tutti, ovunque», ha concluso il Segretario FIALS Catania.

Visite: 297

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI