Adiconsum Enna su vicenda acqua giallastra

In merito alle ultime vicende sul tema dell’ acqua non potabile a causa del colore giallo e della consistenza torbida accadute nell’ennese, in particolare nei comuni di Enna, Calascibetta, Pietraperzia e Troina, l’ ADICONSUM- Associazione dei Consumatori della Cisl – ha raccolto le istanze dei cittadini che hanno subito parecchi disagi sia di natura economica che strettamente pratica.
“E’ noto a tutti che in provincia di Enna paghiamo una tariffa tra le piu’ care d’Italia e i cittadini ovviamente protestano quando si vedono privati di un servizio che pagano regolarmente”, sottolinea Giuseppe Di luca dell’ Adiconsum Cisl. Bisogna che ci sia una maggiore attenzione al tema dell’acqua, trattandosi di un bene di primaria importanza per la salute di tutti i cittadini.
Inoltre, oltre il danno la beffa, precisa Di Luca, perchè durante il periodo di permanenza della non potabilità dell’acqua nei comuni interessati, le famiglie, che hanno continuato a pagare regolarmente le bollette, hanno dovuto acquistare l’acqua per uso potabile determinando di fatto un maggiore aggravio nel proprio bilancio familiare. A tal proposito l’Adiconsum informa la cittadinanza che si sta attivando con l’ Ente gestore al fine di tutelare gli interessi di tutti gli utenti coinvolti.

Visite: 171

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI