A Enna la festa regionale del sindacato pensionati Cgil

Le problematiche della terza età da quelli della salute, del welfare ed altro ancora saranno discussi per tre giorni a Enna in occasione della Festa della LiberEtà la festa regionale del sindacato pensionati della Cgil che richiama il nome della rivista informativa ufficiale della categoria che si terrà nel capoluogo da giovedì a sabato prossimo e che richiamerà a Enna oltre 400 persone non solo dalla Sicilia ma anche da diverse altre regioni. L’evento è stato presentato ieri mattina alla Camera del lavoro di Enna dal segretario provinciale e regionale dello Spi Cgil, Sigfrido Fadda e Maurizio Calà. In Sicilia lo Spi Cgil mette insieme circa 204 mila tesserato di cui quasi 9 mila in provincia di Enna. “Il pensionato non è affatto un peso – commenta Calà- perché se ha la pensione significa che ha pagato i contributi e quindi lavorato. Anzi è un a ricchezza per la società perché oggi il pensionato rappresenta in diversi territori il vero ammortizzatore sociale consentendo a tante famiglie di andare avanti”. “I pensionati in Italia contribuiscono per il 17 per cento del Pil – aggiunge Sigfrido Fadda – vorrei capire quale categoria contribuisce di più”. Ma malgrado ciò il pensionato molto spesso viene visto quasi come peso e sicuramente sia lo stato sociale a partire dall’assistenza sanitaria non è organizzata per venire incontro alle sue esigenze”. In questi tre giorni affronteremo diverse tematiche – commenta Calà – che riguardano il mondo della terza età con personalità di svariati settori”. “Ma è anche un momento conviviale e di economia per la nostra città – continua Fadda – visto che ai nostri ospiti faremo conoscere le bellezze di Enna ma anche dei paesi vicini come la villa romana del Casale di Piazza Armerina e sicuramente avranno anche la possibilità di fare spese nei negozi del nostro centro cittadino”. Tra i momenti più importanti del programma dei tre giorni, l’incontro sul tema della salute nel pomeriggio di giovedì dalle 17 alla sala consiliare con la partecipazione tra i tanti del sindaco Maurizio Dipietro, dell’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, del segretario provinciale regionale generale della Cgil Rita magnano e Michele Pagliaro. Venerdì invece di parlerà di Welfare con l’assessore regionale alla Famiglia Gianluca Miccihè, il presidente Anci Sicilia Leoluca Orlando e il docente di politica sociale dell’università Cattolica di Roma Cristiano Gori. La giornata di chiusura del sabato sarà dedicata ai rapporti tra l’anziano ed il mondo della scuola con la partecipazione del direttore regionale dell’ufficio scolastico Maria Luisa Altomonte. Concluderà la tre giorno il segretario nazionale dello Spi Cgil Ivan Pedretti.

Visite: 1389

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI