A Enna circa 300 Scout hanno ricordato il loro fondatore Baden Powel “giocando” sui temi della legalità

“SIETE MEMORIA OPERANTE”(Rita Borsellino capo scout ad honorem)
Oggi i tre gruppi scout di Enna, hanno celebrato insieme la giornata della memoria in onore del loro fondatore Baden Powell. Quest’ anno oltre al tema mondiale dell’inclusione ed uguaglianza fra i popoli, ad Enna abbiamo deciso di fare “giocare” i ragazzi sul tema della legalità, in preparazione alla giornata nazionale della memoria che quest’anno sarà a Palermo il 21 marzo.
Gli scout da 28 anni hanno nel loro calendario il 20 giugno 1992, che può essere considerata una data fondante di quella che gli scout chiamano educazione alla legalità ed è diventato uno dei cardini dell’azione educativa di questi anni. Il 20 giugno, a conclusione di una grande e partecipata marcia contro la violenza e la subcultura della mafia, con la partecipazione di migliaia di scout italiani, l’Agesci ricevette, durante la veglia di commemorazione a G F, da Paolo Borsellino, il mandato, un grande segno di fiducia e di speranza: un rotolo di pergamena contenente le Beatitudini, e nell’affidarlo agli scout disse di farlo fruttare e di impegnarsi concretamente. Alla domanda.. «Dottore, ma noi scout cosa possiamo fare contro la mafia?». Paolo Borsellino rispose «Noi arrestiamo i padri, voi educate i figli».
E’ da 28 anni che noi onoriamo tale mandato, dall’ essere tra le associazioni fondatori di libera nel 1995, ad avere i nostri martiri.. Don Peppe Diana nel 94, … a tutte le manifestazione di legalità e….. soprattutto con l’educazione di migliaia di giovani di tutte le età, ed infatti B P è un esempio per migliaia di cittadini ennesi che dal 1960 sono passati dalle sedi scout. Questa opera educativa, nel tempo ha dato i suoi frutti, tanto che, credo non vi sia sfuggito, è di questi ultimi giorni la notizia che l’agesci sicilia è sotto attacco con ben 4 sedi , su beni confiscati alla mafia, vandalizzate e distrutte, e altre danneggiate …per la sua attività antimafia e di educazione alla legalità!
La giornata di oggi, ha visto i ragazzi impegnati in un grande gioco cittadino in cui ha conosciuto i martiri di questa guerra di mafia, ha attualizzato cosa significa essere “mafiosi” nei vari contesti e a tutte le età, ha capito che solo con una azione unanime e coraggiosa si può sconfiggere la mafia e la mafiosità!
La giornata ha avuto inizio da Piazza Baden Powell con la piantumazione di fiori nell’aiuola e poi dopo l’adunata davanti al Tribunale per sottolineare il tema della legalità, sulle orme di “giovannino e paolino” personaggi di un fumetto che rifacendosi a Falcone e Borsellino sono di esempio ai bambini scout , si sono sparpagliati per tutto il centro storico.
La giornata si è conclusa con una messa nella piazzetta della pascoli dove si è simbolicamente ricostruita la sede del gruppo scout distrutta dai vandali.

Visite: 945

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI