23/24 Marzo 2019 – TREKKING NEL CUORE DELLA SICILIA – MONTI EREI

23/24 Marzo 2019 – TREKKING NEL CUORE DELLA SICILIA - MONTI EREI 1

23/24 Marzo 2019 – TREKKING NEL CUORE DELLA SICILIA – MONTI EREI
Un vero approccio al “cuore della Sicilia”, esplorando la natura con i colori primaverile che circonda il territorio ennese. Sarà una vera esplorazione a piedi percorrendo trazzere e piste con vedute panoramiche verso le verdi coline ritagliate sempre come sottosfondo.
Guida: Salvatore Marletta: contatto 3334987946
Email: info@ciaotrekking.com; salvatoremarletta@ciaotrekking.com

PROGRAMMA
23 Marzo 2019 – Lungo l’antica ferrovia di Assoro (EN)
Camminiamo lungo la vecchia ferrovia seguendo il percorso di piste gallerie e ponti che si intravedono lungo i tornanti, sempre con l’affaccio a vedute panoramiche di verdi colline che si distribuiscono in modo irregolare sul territorio. Si vedrà questa testimonianza di opere che danno testimonianza dell’attività delle zolfare. Circa 80 pozzi di Assoro facevano parte di un complesso industriale che ha garantito al comune stabilità economica fino al dopoguerra. Una delle idee del senatore Edoardo Pantano, nativo di Assoro, e dei suoi collaboratori, era di costruire una ferrovia che avrebbe collegato il comune al nord della Sicilia. La linea che arrivava a Leonforte veniva utilizzata per trasportare gli operai alle miniere, le donne alla lavanderia, e lo zolfo alla stazione di Dittaino; quest’ultimo veniva trasferito a Catania o a Riposto per poi essere esportato in tutto il mondo.
Nella valorosa storia di Assoro si ricorda anche la rivolta contro i musulmani che avevano invaso il territorio, divenendone padroni. Guglielmo II, detto “il buono”, discendente di Ruggero, e la zia Costanza, Signora di Assoro decisero di dotare la cittadina di un nuovo tempio, la Chiesa di San Leone notevole bellezza architettonica, che visiteremo per l’occasione.
Caratteristiche tappa: ore di cammino: 7 circa comprese soste – Dislivello 550 m. in salita e in discesa.
Pranzo: a sacco.
Percorso ad anello: strada, regia trazzera, centro urbano e sentiero tracciato.
Difficoltà: impegnativa.

24 Marzo 2019 – R.N.O. Rossomanno, Grottascura, Bellia e “Pietre Incantate”
Il tracciato si snoda all’interno del Rocca di Cerere UNESCO global geopark, nella splendida cornice della R.N.O. Rossomanno – Grottascura – Bellia che rappresenta il polmone verde degli Erei. Si tratta di una vasta area di rimboschimento a conifere ed eucalipto, all’interno della quale avremo modo di vedere nuclei dell’antico bosco costituito principalmente da querceti.
Si partirà dalle leggendarie “Pietre incantate o pupi ballerini”, spettacolari strutture naturali di arenaria, alte fino a 3 mt., dalle curiose forme che hanno alimentato racconti e leggende locali, vedendo in esse persone danzanti, pietrificate per punizione da qualche misterioso sortilegio.
Il percorso si dirigerà subito in direzione del maestoso sistema collinare dove sorgeva l’antico abitato di Rossomanno che da il nome al monte omonimo. Un sito archeologico di suggestiva bellezza per la sua posizione, dove l’uomo ha sempre vissuto ed interagito con la natura, che attesta una frequentazione umana che, con diversa intensità, va almeno Dall’ VIII sec a.C. fino alla seconda metà del XIX sec.
Ci si soffermerà dunque sui punti di maggiore interesse come la necropoli Trovato, Cozzo Siracusa, la chiesetta bizantina fino ad arrivare ai ruderi del “castellaccio degli Uberti” e al “cunvintazzo”.
Lungo il percorso godremo di una vista mozzafiato che spazia dalle Madonie all’Altopiano Ibleo.
Caratteristiche percorso: ore di cammino: 5 circa comprese soste – Dislivello 300 m. in salita e in discesa.
Pranzo: a sacco.
Percorso ad anello: pista, sentiero tracciato.
Difficoltà: media.

Visite: 225

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI