Enna assegnate le Borse di Studio ad atleti disabili dai deputati regionali del M5S

Grande Festa dello sport a Enna, i big del mondo atletico e della musica siciliana e i deputati M5S all’Ars consegnano 60 borse di studio agli atleti disabili

Presenti stamattina, nelle vesti di testimonial, Lello Analfino, cantante dei Tinturia; Carmelo Messina, vincitore mondiali di calcio a 5 2017 per atleti down; il dg dell’Orlandina Basket Francesco Venza; e ancora Nello Russo, storico presidente della società di pallanuoto femminile Orizzonte Catania; Giovanni Scarantino, campione a tutti i livelli di sollevamento pesi e Eugenio Guglielmino, governatore in Sicilia del Panathlon.

Enna, 1 luglio 2017 – “Oggi è un giorno molto importante, finalmente la politica dimostra di avere attenzione per lo sport”. Così questa mattina i deputati 5Stelle Giancarlo Cancelleri e Giampiero Trizzino hanno dato il via ad una grande festa che ha visto sport e disabilità protagonisti della cerimonia di consegna di 60 borse di studio, istituite dal M5S Sicilia per gli atleti disabili più meritevoli, dal valore complessivo di 30 mila euro. L’iniziativa è stata finanziata grazie alle restituzioni di parte degli stipendi dei deputati 5Stelle all’Ars ed è stata realizzata tramite un accordo sottoscritto il 26 gennaio con il Panathlon Area 9 Sicilia. I beneficiari sono arrivati da tutte le nove le province e afferiscono a numerosi sport, tra questi il tennis tavolo, l’atletica leggera, la scherma e il judo (in allegato i nomi e le discipline dei vincitori).

L’evento di questa mattina, che si è tenuto a Enna bassa, nel campetto di atletica leggera “Pregadio”, ha visto la partecipazione dei parlamentari regionali del Movimento 5 Stelle, dei vertici del Panathlon Sicilia, degli atleti vincitori di borsa e dei testimonial, big della musica e dello sport in Sicilia. Proprio questi ultimi hanno premiato, uno ad uno, i 60 atleti, con entusiasmo e commozione; sono: Lello Analfino, cantante dei Tinturia; Carmelo Messina, vincitore mondiali di calcio a 5 2017 per atleti down; il dg dell’Orlandina Basket Francesco Venza; e ancora Nello Russo, storico presidente della società di pallanuoto femminile Orizzonte Catania; Giovanni Scarantino, campione a tutti i livelli di sollevamento pesi e Eugenio Guglielmino, governatore in Sicilia del Panathlon.

“Quella di oggi – conclude Cancelleri – è stata una stupenda iniziativa che ci permette di conoscere persone fantastiche, grandi sportivi e grandi uomini e donne; ma è anche un grande esempio di come il Movimento 5 Stelle intende valorizzare lo Sport”. Così i deputati Cinquestelle anticipano le azioni che metterebbero in campo se dovessero andare al governo della Regione, e parlano della creazione di un fondo permanente per le borse di studio, per tutti gli atleti; e la creazione di un fondo per la costruzione di impianti sportivi in Sicilia.

Anche il governatore regionale del Panathlon Eugenio Guglielmino, intervenuto in apertura insieme ai deputati 5 Stelle e all’anima del progetto Roberta Cascio, non lascia dubbi, “non era mai successo che qualcuno desse tanta attenzione allo sport, – afferma Guglielmino – la cifra messa a disposizione permetterà agli atleti disabili di soddisfare diverse esigenze, ma soprattutto, una cifra come quella donata dal M5S non si era mai vista nel panorama italiano”.

In conclusione, parla Giampiero Trizzino: “Una sorte di Notte degli Oscar, o meglio ’Giorno degli oscar’, dove i protagonisti non sono soltanto campioni nello sport, ma anche eroi nella vita. Lo sport non va visto soltanto come una pratica sana, ma anche un modo di vivere e di socializzare. E’ compito della politica incentivarlo”.

ELENCO ATLETI DISABILI VINCITORI DI BORSA DI STUDIO
PER DISCIPLINA

SOLLEVAMENTO SU PANCA:
– Filippi Fabio
– Lombardo Pietro Gianni

JUDO:
– Migliore Davide (Roberto – padre)
– Terracchio Alessio (Maurizio – padre)

TRIATHLON:
– Romeo Maurizio

RUGBY:
– Mirabella Salvatore

CALCIO A CINQUE:
– Di Biase Antonino (Domenico – padre)

NUOTO:
– Alaimo Santina Erika
– Amara Valentina
– Barraco Giuseppa (Zerilli Grazia – madre)
– Cartarrasa Vanessa
– Cravotta Francesco
– Fonte Angelo
– Fresta Denise (Sebastiano – padre)
– Guzzo Gregorio
– Lorefice Gregory
– Leone Salvatore (Francesco Paolo – padre)
– Lucchese Danilo (Paolo – padre)
– Pecoraro Graziano

TIRO CON L’ARCO:
– Floreno Veronica
– Genovese Giulio
– Scudera Kimberly

SCHERMA:
– Li Brizzi Marcella
– Lupo Samuele (Michele – padre)
– Schiera Andrea
– Terranova Giuseppe (Corrado – padre)
– Trombetta Valerio

TENNIS TAVOLO:
– Aprile Michele
– Armeli Moccia Giuseppe
– Asaro Francesco (Salvatore – padre)
– Capilli Marco
– Cariotti Rosaria (Marco – padre)
– Dragna Baldassare Alessio
– Marchese Lucia
– Maimone Roberto
– Nicotra Adriano
– Pennisi Desireè (Merlino Alfio)
– Rione Lorenzo (Crimi Maria – madre)
– Sciacca Giuseppe (Pietro – padre)
– Sofia Carmelo
– Spampinato Gessica
– Toritto Deborah (Pellico Graziella – madre)

HOCKEY:
– Calò Giuseppa (Carlino Marianna – madre)
– Cultrera Gaetano (Infantino Ida – madre)
– D’Amico Salvatore ( Giuseppe – padre)
– Di Gregorio Lirio (Salvatore – padre)
– Faletra Giuseppe
– Gennaro Bernardo ( Salvatore – padre)
– Lopes Gabriele ( Alessandro – padre)
– Lopes Matteo (Alessandro – padre)
– Mazzola Rosa

ATLETICA LEGGERA:
– Aprile Corrado
– Cavalieri Francesca
-Criscione Maria
– D’Anna Francesco
– Di Rosa Nicoletta
– Marino Carmela
– Messina Ivan Carmelo
– Rosso Emerlinda
– Scandaliato Luigi (Alberto – padre)

ELENCO TESTIMONIAL BORSA DI STUDIO ATLETI DISABILI

Lello Analfino – membro dei Tinturia Nasce ad Agrigento il 7 maggio 1973. Analfino fonda il suo primo gruppo a 13 anni, i “The Avengers”. Nel 1990 entra a far parte della piccola orchestra del gruppo folkloristico “Valle dei Templi” di Agrigento. Nel 1996, nella vicina Raffadali, incontra i Tinturia: diventa presto leader e frontman del gruppo, di cui è l’autore dei testi e delle musiche.

Carmelo Messina – Campione del Mondo di Calcio a 5 Fisdir La nazionale italiana di calcio a 5 per ragazzi con la sindrome di Down, ha vinto il mondiale in Portogallo.
C’è un importante contributo della provincia di Enna alla vittoria del campionato del Mondo di calcio a 5 della nazionale azzurra Fisdr a Viseu in Portogallo battendo in finale proprio i padroni di casa per 4 – 1. Infatti uno degli atleti, e non uno qualunque ma il capitano di questa super – squadra è il ventinovenne aidonese Carmelo Messina. Un risultato quello conquistato dalla nazionale italiana Fidsr che inorgoglisce tutto il movimento sportivo italiano ed a maggiore ragione quello ennese.
Carmelo diplomato Perito Agrario da anni svolge attività sportiva con la società “Disabili Erei di Piazza Armerina”. E proprio da questa società è partita la sua scalata alla nazionale italiana

Giovanni Scarantino – Campione sollevamento pesi. Nel 1983 vince il campionato italiano cadetti, nel 1984-87 tre campionati iuniores, nel 1984 e nel 1985 è terzo agli assoluti. Questo atleta va detto che ha stravinto tutti i campionati giovanili. I suoi migliori risultati internazionali sono la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo del 1987; le medaglie di bronzo agli Europei del 1987 (strappo) e 1993 (slancio); i 4 successi nella Coppa CEE (1987-89 e 1993). Concluso il campionato continentale di Reims, dove Giovanni conquista il bronzo nello strappo e il 4° posto nel totale. All’Olimpiade di Seul è 8° con un totale di 245 kg, a quella di Barcellona solo 14°. Ma dopo il 4° posto al Campionato d’Europa 1991 a Wladyslawowo, nel 1993 Giovanni si classifica 7° al Mondiale di Melbourne (stesso piazzamento del 1990) e sale sul podio all’Europeo di Sofia e ai Giochi del Mediterraneo. Dal 1986 al 1997 conquista 12 titoli italiani consecutivi: 3 con il C.A. Ercole di Caltanissetta, 9 con il G.S. Vigili del Fuoco Giordano, pure di Caltanissetta. Disputa il suo ultimo campionato continentale nel 1996, a Stavanger, dove ottiene il 6° posto sollevando 237,5 kg. Nel 1997, prima di chiudere una prestigiosa carriera, si classifica 3° al Campionato dell’Unione Europea e 4° nello strappo e nello slancio ai Giochi del Mediterraneo disputati a Bari.

Nello Russo – oggi presidente dei Sicilia Sport al vertice, il consorzio delle società sportive siciliane che comprende circa sessanta società e punta ad ampliarsi in futuro. Russo è noto per la storica presidenza dell’associazione sportiva Orizzonte Catania, società di pallanuoto femminile di
Catania. Si tratta della più titolata società d’Europa nella disciplina, avendo vinto 18 campionati nazionali e 8 coppe dei Campioni.

Per l’Orlandina Basket: Francesco Venza (Direttore generale) e Pietro Scibetta (comunicazione). L’ Orlandina Basket è una società italiana di pallacanestro di Capo d’Orlando, in provincia di Messina. Fondata nel 1978, è stata tra le squadre più giovani come data di fondazione della Serie A 2007-08, rappresentando inoltre il comune più piccolo per numero di abitanti.
Nella stagione 2004-05 diventa la quinta squadra siciliana a giocare nella massima divisione, la terza nel dopoguerra.

Eugenio Guglielmino – Governatore Area 9 Sicilia del Distretto Italia del Panathlon – componente della commissione Scientifico-culturale del Panathlon International

Panathlon Sicilia consegnerà una 61esima borsa di studio. Il vincitore è Giacomo De Salvo, un ragazzo autistico di 11 anni che fa judo, ma non con una società Fisdir. Era stato escluso perché la Fijlkam non è riconosciuta dal CIP, così tutti i club Panathlon della Sicilia si sono autotassati per istituire questa borsa di studio.

Visite: 1723

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI