Enna, Festa del Libro, domani sabato 1 aprile la giornata conclusiva

DOMANI, SABATO 1 APRILE, SI CHIUDE LA VIII^ FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA

TRA SUONI E MUSICA, PER DARSI L’ARRIVEDERCI ALLA PROSSIMA EDIZIONE

E’ un nutrito gruppo di genitori del Comitato per la Festa del Libro e della Lettura, assieme ad insegnanti delle scuole, e genitori di alunni che hanno partecipato agli eventi, ad accogliere Maurizio Parodi, preside e autore del libro che ha fatto discutere il mondo della scuola, “Basta Compiti”, Giunti editore, alla Galleria Civica di Palazzo Chiaramonte.

Quella del Comitato dei genitori per la Festa è una delle novità dell’VIII^ edizione della Festa del Libro e della Lettura. Un gruppo propositivo che ha lavorato incessantemente con la scuola e il gruppo di maestre, che da sempre promuove la Festa,per permettere che la manifestazione si realizzasse. Non solo, i tanti sponsor privati e alcuni Comuni della provincia, che hanno sostenuto anche economicamente gli eventi, sono un segno dell’affezione che Enna ha sviluppato per una manifestazione importante. E tra i virtuosismi, c’è la rete stretta tra 11 scuole di tutta la provincia, che hanno sostenuto, anche economicamente, la Festa. E le altre scuole, che non hanno potuto, hanno, comunque, scelto la strada della collaborazione pur di esserci. Il Federico II di Enna ha stipulato un accordo che segna una nuova forma di collaborazione tra l’Istituto Comprensivo Santa Chiara, ospitando a pranzo gli autori. Con l’istituto Comprensivo Santa Chiara come capofila in rete ci sono i Licei ennesi Farinato, Colajanni e Lincoln, l’istituto comprensivo Neglia- Savarese, il De Amicis, il Mazzini di Valguarnera, il Fermi di Catenanuova, il Bosco di Troina, il Verga di Calascibetta. Il Federico II° di Enna ha poi collaborato, ospitando a pranzo gli autori. A queste si aggiunge Zafferana Etnea, la prima città siciliana ad avere ospitato la Festa, giunta alla sua XI edizione, con il Circolo Didattico Zafferana Etnea.

L’VIII^ edizione della Festa del Libro e della Lettura è anche in collaborazione con il Comune di Enna, il Club per l’Unesco di Enna, l’università Kore, che hanno creduto in questo “progetto d’eccellenza”, così come è stato riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Intanto ci si avvia a chiudere , domani sabato 1 aprile, la nove giorni che ha trasformato Enna in capitale della Lettura. 38 tra autori, registi, scrittori, narratori, illustratori hanno incontrato oltre 5000 ragazzi provenienti da 16 scuole della provincia. Un successo di numeri , ma anche di obiettivi.

“La festa del libro è una realtà propositiva che mette in contatto i nostri studenti con le eccellenze del mondo del libro e della letteratura per ragazzi e non. – dice Maria Concetta Messina, dirigente della Santa Chiara – E questo con l’obiettivo di mostrare che leggere è divertente, che leggere è libertà. La Festa, quest’anno, ha anche raggiunto tanti non luoghi, per portare un seme nuovo che siamo certi continuerà a germogliare.”.

Come nel reparto di Pediatria dell’Umberto I°, dove l’associazione La Fabbrica di MiVa insieme all’Associazione Logopedisti Italiani, in testa la sua rappresentante provinciale Antonella Dongarrà, hanno tenuto un laboratorio di lettura con i piccoli pazienti del reparto.

Intanto si lavora per il gran finale di domani.

Al mattino la siciliana Oriana Pappalardo, insegnante di lettere, scrittrice per bambini e ragazzi, appassionata di manga, letteratura e romanzi fantasy incontra i piccoli della primaria per l’Infanzia di Santa Chiara mentre lo scrittore e illustratore Antonio Ferrara, quelli della scuola media Pascoli.

Alle 9:30 alla Galleria Civica presentazione del libro “Il coraggio è una cosa” dello scrittore che scrive con gli occhi, Danilo Ferrari. Saranno presenti gli allievi della Federico II° insieme ad altre scuole .

E sempre alle ore 9:00, Gek Tessaro, autore di numerosi libri per bambini, illustratore e promotore del teatro disegnato al Cinetratro Grivi, presenta il suo spettacolo “Il circo delle nuvole”.

E ancora l’associazione Terra Matta, nelle scuole che ne hanno fatto richiesta, per i più piccini, propone divertenti, appassionanti ed avventurose storie con il teatro di carta giapponese Kamishibai, “Cera una volta…e anche di più”.

Alle ore 11:00, tutti in piazza VI Dicembre, meglio conosciuta come piazzetta Pascoli, grandi e piccini per il mega concerto di Michele La Paglia, musicista, percussionista e sperimentatore, “Suoni ritmi emozioni in festa” alla quale partecipano centinaia di bambini che suoneranno strumenti presi in prestito dal quotidiano, per realizzare suoni nuovi.

Intanto, nel pomeriggio ad Aidone, plesso Cordova , Daniela Guglielmaci, dell’Albero dei Colori, propone un laboratorio Pop-up per adulti.

E come ogni Festa che si rispetti, si chiude in musica, con “Viola Canora”, il concerto del Coro del Circolo Didattico di Zafferana Etna, con Teresa Porcella, voce solista e coordinatrice del coro, Gianni Cammilli, alla chitarra e Andrea Laschi, alle percussioni.

Il concerto, al quale tutta la città è invitata, si svolgerà alle ore 18:00 al teatro Garibaldi e, non come da programma, alla Chiesa di San Marco.

Visite: 625

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI